Fisioterapia

corsa

L’intervento di fisioterapia

Il fine di un intervento riabilitativo  è quello di portare la persona ad un ottimo stato di benessere fisico, in presenza di una problematica, sfruttando tutte le potenzialità di recupero.

L’obiettivo è favorire un recupero funzionale il più possibile rapido e completo, dopo una corretta valutazione di particolari aspetti dell’attività motoria e sensoriale del paziente.
Si usano terapie fisiche con effetto antinfiammatorio e/o antalgico. Gli strumenti sono: la tecarterapia, gli ultrasuoni, l’elettroterapia o la laserterapia.

La chiesi integra e completa l’uso delle terapie fisiche. L’uso del movimento per la riabilitazione è fondamentale perchè permette di recuperare in modo funzionale la propria forma fisica, oltre a rendere autonomo il paziente per la gestione del suo problema.

La scelta nell’utilizzo di questi strumenti dipende dalla valutazione del fisiatra o ortopedico, del fisioterapista e dalla risposta del paziente.

Si trattano  patologie di interesse ortopedico come la riabilitazione dopo una frattura, dopo un intervento di protesi d’anca, ginocchio o di ricostruzione dei legamenti, ma anche forme infiammatorie, croniche come l’artrosi o acute come l’artrite, che possono colpire le strutture muscolo-articolari- tendinee della persona.

Si trattano con approccio integrato cervicalgie, sciatalgie, epicondiliti, gonartrosi e tutte le affezioni dell’apparato muscolo scheletrico.
Si trattano anche patologie di interesse neurologico che comprendono le lesioni che interessano il sistema nervoso del paziente, che possono colpire l’apparato periferico o centrale.